FINALI SERIE C: RECREATIVO MILENA E MINACCE RICATTI IN TRIONFO!
Venerdì 10 Maggio 2024

Categoria: News
Condividi:
Lunedi 13 Maggio ultimissmo atto con la super Finalissima: chi vince va a Lecce!


La serata di Giovedì 9 Maggio mette in scena le due finali di Serie C1 e Serie C2.

Il Campionato di Serie C (definito il Campionato dei Record viste le 120 squadre ai nastri di partenza e i 12 Gironi totali) è rimasto separato fino al penultimo atto, con la Finale di Serie C1 e la Finale di Serie C2.

Tuttavia la "vera" Finale sarà quella di Lunedì 13 Maggio, quando le due rispettive vincitrici si troveranno di fronte per aggiudicarsi il titolo Provinciale e l'accesso alle splendide Finali Nazionali di Lecce (in programma il 24-25-26 Maggio).

CalcioLiguria, intanto, ha già fatto sapere che dalla stagione 2024/2025 i due Campionati saranno deinitivamente separati, con una vicitrice di C1 e una vincitrice di C2.

La prima Finale della serata mette di fronte Psv Zena e Recreativo Milena, due squadre che sono guadagnate con pieno merito l'accesso al match clou.

La partita è di ottimo livello, tra due squadre corrette che pensano esclusivamente a regalare buon calcio.

Il Recreativo Milena passa in vantaggio su calcio di rigore , ma il PSV Zena con pieno merito la ribalta.

Nulla lascia presagiire il triste epilogo di questa bella partita: prima il Recreativo Milena pareggia con un gol contestato dagli avversari (per possibile  fallo di mano), poi neppure il tempo di mettere il pallone a centrocampo che da un contrasto a centrocampo (anche questo contestato) scaturisce il vantaggio in favore del Recreativo.

A far saltare il tappo di un momento già teso  è il mancato calcio di rigore in favore del PSV Zena (apparso netto) .

Tre episodi negativi nel giro di pochi istanti fanno saltare i nervi al PSV Zena, che riversa tutta la sua rabbia nei confronti del direttore di gara.

Il resto è una triste pagina difficle da raccontare: volano cartellini, spintoni, insulti  polemiche e chi più ne ha più ne metta. La partita finisce qui.

Per fortuna ci pensa la Finale di Serie C2 a riconciliare con i valori  Sport, con un a partita corretta (ben arbitrata da Cascione e condotta senza neppure un ammonito).

Minacce e Ricatti e Real PSM si regalano un bel match, equilibrato, sempre in bilico fino all'ultimo secondo.

La sfida è un susseguirsi di emozioni , tra due squadre capaci di attaccare e difendere, di andare in svantaggio ma avere sempre la forza di rialzarsi.

Ecar Quadè è il grande protagonista del match, con la sua plendida tripletta,

Dall'altra parte da segnalare la doppietta di Boero oltre alle prodezze individuali di Cucini e Juan Rotela.

Per la Real PSM si registra anche a rete di Kandeh.

I tempi regolamentari si concludono 4-4, rendendo necessario affidarsi alla roulette dei calci di rigore.

Dal dischetto la Real PSM fallisce due tiri di rigore (calciati sopra la traversa) mentre la formazione di Nicolò Vaccaro ne sbaglia soltanto uno.

E' l'apoteosi per il team di Minacce e Ricatti, che raggiunge un sogno insperato alla prima partecipazione assoluta nei Campionati di CalcioLiguria. 

Adesso l'atto Finale del Campionato dei Record: Lunedì 13 Maggio Recreativo Milena e Minacce e Ricatti saranno avversarie per alzare l'asticella e sognare ancora più in grande: in palio c'è l'accesso alle Finali Nazionali di Lecce allo  Stadio di Via del Mare.


Vai Su

Lascia un commento